VENDETTA PERSONALE

Marines Corps Support Facility una basa militare di New Orleans sorvegliata giorno e notte, sarebbe impossibile entrare senza essere visti. Ho controllato Signore .… il posto è sorvegliato giorno e notte, procediamo?. Ok ci penso io! l'uomo agganciò il telefono uscì dalla cabina telefonica raggiunse gli altri uomini facendo cenno con la testa e si allontanò.

Il locale di Pride era pieno quella sera, serata Jazz si esibiva Arturo Sandoval stava suonando " Mi Nombre Es Arturo Fuentes".

Rivera si avvicinò al bancone tutto esaltato Adoro questo pezzo Dwayne!... una birra grazie, Pride prese la birra passandogliela in mano Ti piace Sandoval eh…?!... ne hai già bevute due, questa è l'ultima. Hai il coprifuoco alle 23.00. Rivera allegramente si mise a ridere Tranquillo Dwayne lo so anche io ma domani è la mia prima missione. Non c'è bisogno di accompagnarmi. Pride gli sorrise e continuò a servire altra gente.

Che abbiamo Loretta? domandò Pride buongiorno Dwayne!... un colpo secco in fronte, questo è … Pride interruppe Il Tenente Martin Rivera , si levò gli occhiali da sole infilandoli nella taschino si avvicinò inginocchiandosi con il braccio sulla coscia gli chiuse gli occhi e continuò Era un amico, conoscevo suo padre…. Era venuto nel mio locale ieri sera …. Non ha nemmeno voluto che lo accompagnassi alla base. Hanno visto qualcuno ripulire il deposito?… Nessuno ha visto nulla King!... solo i rumori degli spari dissè LaSalle intromettendosi. Conosco una persona che potrebbe aiutarci!.

Hanno ucciso anche due guardie, stavano erano di guardia al deposito armi. Dwayne mi dispiace molto per il tuo amico ….. Pride si alzò senza dire una parola si rivolse a LaSalle Interrogalo! LaSalle annuì seguendo il suo sguardo.

La stanza degli interrogatori erano tutte uguali per Tiko, sale fredde, luci soffuse, e un tavolo centrale in metallo. Io… io so che dovevano mandarle a Miami LaSalle era in piedi con la testa appoggiata al muro con le graccia incrociate, si schiodò dall'angolo della porta sedendosi sull'al angolo del tavolo Un nome!. Puoi fidarti lo sai Tiko sotto pressione ed impaurito di venir fatto fuori Ok… Rolando Moya… lo chiamano Il Caimano!, è un grosso trafficante di droga e venditore di armi. A Miami ho un contatto il suo nome è Izzy Moreno! Fa l'informatore per i alcuni detective l'antidroga. LaSalle commentò Ci possiamo fidare di lui? Tiko annuì.

Uscì dalla sala aggiunse Pride per aggiornamenti Dice che il mandante è un certo Rolando Moya, un grosso trafficante di droga e di armi. Ha un amico di nome Izzy Moreno fa l'informatore per i detective dell'antidroga di Miami.

Andrò a Miami commentò Pride

Non da solo King …. Non sei te stesso!, tu vuoi vendetta te lo leggo negli occhi rimproverando Pride.

Aveva la rabbia addosso, il cuore pulsava vendetta, sguardo freddo Tranquillo Christopher … so quel che faccio, e poi non sarò da solo!. Tra tre ore ho il volo per Miami. Pride girò i tacchi sventolando i fascicoli sui detective Crockett e Tubbs, LaSalle rassegnato lo lasciò andare.

L'ufficio dell'antidroga di Miami era un casino detective che andavano e venivano, Pride era disorientato ma arrivò Trudy vestita con un vestitino di pelle nera scollato sulla schiena e stringato davanti, con stivali neri lucidi fin sopra il ginocchio e due orecchini rotondi argento giganti Mi scusi posso aiutarla? Pride la scrutò dal basso verso l'alto Sto cercando il vostro capo Trudy gli indicò la posizione dell' ufficio di Castillo Il suo ufficio è laggiù Pride la ringraziò e si precipitò in ufficio.

Trudy prese a braccetto Gina e andarono sulle strade a lavorare, nel mentre Switeck gridava nel chiamare Zito Forza Larry sbrigati dobbiamo andare, prendi le chiavi del furgone sulla mia scrivania!. Zito arrivò di corsa con una confezione da sei di Coca Cola levando i tacchi anche loro. Insomma erano giorni pieni per i detective di Miami.

Crockett e Tubbs si trovavano al Hotel The Mayfair at Coconut Grove, giornata calda, aria calda e in più il braccio destro del Caimano era pure in ritardo di trenta minuti. Sonny si stava scolando il suo bicchiere con acqua e ghiaccio continuava a brontolare Che ore sono? E quanto ci mette ad arrivare? Tubb commentò Dall'ultima volta che me lo hai chiesto sono passati cinque minuti e …. Non lo so. Ogni volta che facciamo un appostamento o aspettiamo qualcuno mi fai sempre le stesse domande socio!. Tubbs sgranò gli occhi e vide arrivare Paquito Garcia il braccio destro e cugino del Caimano. Finalmente! Crockett spazientito è da più di mezz'ora che aspettiamo!, Paquito si accomodò parlando di affari Allora sono tremila al pezzo. Tubbs guardò Crockett con aria insoddisfatta Era duemila e cinquecento al pezzo e non di più. Forza Burnett leviamo le tende.

Hey amigos fermatevi!... D'accordo duemila e cinquecento al pezzo, ma non prometto nulla!. Crockett e Tubbs si alzarono dal tavolo andandosene, salirono sulla Ferrari nera e sfrecciarono via. Crockett nello specchietto vide si accorse di essere seguito così aumento la velocità liberando i cavalli della sua Ferrari, sorpassarono a destra e a sinistra passando anche con il rosso Crockett .… la signora! Crockett con l'adrenalina nelle vene gridò L'ho vista Tubbs. Guarda ora!. Con una curva larga svoltò a sinistra Crockett è rosso! Frena…! ma non si fermò anzi innestò la marcia superiore. La macchina era ancora dietro così Crockett fece un inversion bloccò la macchina.

Crockett e Tubbs scesero dalla Ferrari puntando le armi Forza niente scherzi! Uscite dalla macchina gridò Crockett, i due uomini uscirono dalla macchina erano vestiti in giacca e cravatta.

agente Miller e Franks! FBI

FBI? commentò Tubbs incredulo

Crockett era fuori di sé si mise a sbraitare FBI?... sembrate i Blues Brother!. Vi rendete conto che stiamo seguendo un indagine importante da quattro mesi? .L'agente Miller aggiunse Il caso Moya, ci dispiace annunciarvi che abbiamo tutta l'autorità di prenderlo prima di voi, da qui Crockett era nero di rabbia avrebbe perfino messo le mani al collo dei due agenti, ma Tubbs lo calmò Calmati Crockett! Il caso è ancora nostro, non possono togliercelo!. Parleremo con Castillo.

Rimontarono sulla Ferrari verso l'ufficio, Crockett fece tutto il viaggio a lamentarsi e Tubbs si limitava ad ascoltare le sue lamentele.

…. E per di più ora che avevamo stabilito il prezzo!... ah no .… non così, noi siamo poliziotti è il nostro lavoro Tubbs fu sfinito dalle parole di Crockett che ormai si era rassegnato Ma che ci vuoi fare Sonny?! Non avresti potuto fare nulla, ora ne parliamo con Castillo e risolviamo tutto!. Le parole di Tubbs lo calmarono ritrovando la ragione. Tubbs si allentò la cravatta, si tolse la giacca blu adagiandola alla sedia pronto per scrivere il rapporto ma Castillo intervenne interrompendo le sue azioni Crockett, Tubbs nel mio ufficio!.

Questo è l'agente speciale Dwayne Pride dell' NCIS di New Orleans continuò Castillo, Pire era accomodato sul divano del Tenente Detective Sonny Crockett e lui Ricardo Tubbs aggiunse Crockett presentandosi.

Tubbs Continuò E che cosa ci fa un agente dell' NCIS a Miami?

So che lavorate al caso di Moya. L'altra notte hanno ripulito il magazzino della base militare a New Orleans, un informatore ci ha riferito che sono stati gli uomini di Moya e che le avrebbero portate a Miami per rivenderle. Sono venuto qui solo per riprendermi le armi nient'altro, non voglio Moya. Lì informatore mi ha anche detto che un vostro informatore di nome Izzy Moreno mi avrebbe aiutato.

Crockett e Tubbs iniziarono a ridacchiare Ci mancava solo Izzy!... che bella giornata è saltata fuori!, per non parlare dei due Blues Brother dell' FBI che vogliono intralciare le indagini. La rabbia di Crockett iniziò a bollire Crockett… voi tre lavorerete insieme, all'FBI ci penso io Castillo fissava Crockett che continuava a fare avanti e indietro per il suo ufficio. Crockett annuì, dopotutto era il suo capo e amico prese la sua giacca azzurra mentre Tubbs prese le chiavi della sua Cadilac pronti per andare da Izzy.

Tubbs tirò fuori dal vano portaoggetti una cassetta con l'etichetta azzurra "I successi di Eddy Grant", ruotò la rotella del volume, indossò i suoi Carrera iniziò a cantarla …. And i can't blame all on the sun, oh no. We gonna rock down to Electric Avenue and the we'll take it higher. Oh we gonna rock down to Electric Avenue, and then we'll take it higher…. . Crockett si accese una sigaretta mentre lo guardava cantare Hey John Travolta sei su di giri?! Tubbs picchiettava le mani sul volante continuando a cantare Ti ricordi quando al Mango's Tropical Cafè dovevamo incontrare Lou Catel?! Crockett gli ripose incuriosito Si e allora? Tubbs replicò Ho conosciuto una ragazza favolosa, capelli lunghi biondo miele e due bellissime gambe lunghe. Si chiama Penny! Siamo usciti una volta e nei prossimi giorni vuole rivedermi …. Quindi si, sono su di giri!.

Pride era seduto dietro con le braccia allungate sopra gli schienali dei sedili bianchi Ma siete sempre così calmi vuoi due? Sonny girò la testa verso di lui Vedi amico .… qui a Miami si fa tutto con tranquillità, tra cinque minuti saremo sulla Collins Avenue è li che si trova Moreno.

Il North Beach Oceanside Park si trovava poco più avanti alla Collins Avenue dove Izzy Moreno stava tenendo un corso di disegno per una decina di persone. Dovevano ritrarre la deliziosa ragazza sdraiata a terra sul fianco con una mano nei capelli lunghi neri. Hey amici …. che posso fare per voi? dissè con tono festoso, poi continuò Però lui non lo conosco!. Crockett si avvicinò per vedere le tele in progresso, ma fu incantato dalla ragazza mora dalle gambe lunghe e dal delizioso vestito argentato pieno di paiette E questa ragazza dove l'hai trovata?, Izzy si tolse gli occhiali pulendoli nella sua camicia balbettando rispose a Crockett Beh … sai sono i segreti del mestiere!.

Il nostro amico è dell' NCIS di New Orleans e vuole sapere dove sono finite le armi rubate dal Caimano! ribattè Tubbs

Pride proseguì So che conosci Tiko di New Orleans, mi ha detto che potevo fidarmi di te!... spero che non si sia sbagliato. Izzy per velocizzare la conversazione disse tutto quello che sapeva, con il Caimano non si scherza Va bene … so che il Caimano ha mandato i suoi uomini a prenderle a New Orleans e insieme a loro c'è anche il fratello Alberto Moya. Si dice anche il Caimano non voleva testimoni cosi ha fatto uccidere tre persone. Le armi rubate non si sa dove le tenga ma è pronto ha venderle al primo offerente.

I tre risalirono in macchina ma Crockett voleva fermarsi alla barca per cambiarsi e vedere Elvis visto che non lo vedeva da due giorni. Tubbs cambiò strada Ci metto poco! dissè Crockett, sulla barca scese in coperta si tolse la maglietta bianca e prese dal cassetto una di colo rosa. Elvis era a prua che sonnecchiava sulla sua coperta rosa, sul pontile del porto si avvicinavano due uomini assieme a Paquito Garcia.

Pride sgranò gli occhi Tubbs! Ci sono tre uomini che si avvicinano alla barca di Crockett. Interveniamo?, i due scendono dalla Cadilac con le armi in mano quatti quatti salirono a bordo; Non fate movimenti bruschi! mormorò Tubbs mentre armava il cane della pistola. Crockett sotto coperta aveva sentito i passi sbucando armato dal passa uomo a prua. Garcia urtò involontariamente Elvis dormiente che con un ruggito spalancò la bocca, gli puntò l'arma Non provarci! Se fai del male a Elvis non vivrai a lungo! Crockett con l'arma spianata teneva sotto mira Garcia.

SI rivolse a Elvis che appena vide il suo padrone vicino si calmò Tranquillo Elvis torna pure a dormire, nessuno ti fa del male con me a proteggerti, Elvis borbottò e richiuse gli occhi cullato dal sole caldo.

Digli di mettere via le armi! gli uomini di Garcia obbedirono, Que pasa amigos? Il mio capo accetta di incontrarvi domani alle undici siate puntuali! Nelle sua villa. Crockett nervoso gridò di sparire dalla sua barca.

Pride avanzò verso Elvis accucciandosi gli accarezzò il muso poi intervenne Crockett Accarezzalo sotto il mento, gli piace da matti allungò la mano sotto il mento e Elvis chiuse gli occhi emettendo suoni tipo fusa di gatto.

Fammi capire tu tieni un alligatore sulla barca? commentò Pride

Certamente è mio amico e fa da cane da guardia mentre non ci sono. Faceva la mascotte per la squadra di football dell'università di Miami e l'ho preso con me! rispose Crockett scese sotto coperta prendendo le ciambelle sul tavolo lanciandole a Elvis chele divorò senza nemmeno sentire il sapore. Poi proseguì All' appuntamento con Moya verrai con noi, fingerai di essere un compratore di armi e che vuoi fare affari con lui. Ci servirà la lista delle armi rubate così da riaverle. Pride annuì è chiamò LaSalle per farsi dare la lista delle armi rubate.

Tubbs avvisa Castillo sugli sviluppi delle indagini e che Moya gli aspetta domani alle undici del mattino.

La proprietà di Moya era su due piani in stile Art Dèco con l'entrata che dava sulla strada, circondata dal immenso giardino e stradine di sassolini. Sul retro si trovava una grande piscina e idromassaggio che dava sulla spiaggia, Moya stava finendo le vasche nel mentre Crockett, Tubbs e Pride si accomodarono sulle poltroncine bianche a bordo piscina con un tavolo di cristallo temperato.

Uscì dalla piscina mettendosi l'accappatoio di spugna bianco di Armani e si sedette con i suoi ospiti, accavallò le gambe pronto a chiudere l'affare.

Allora signori accetto il vostro prezzo di duemila e cinquecento dollari a pezzo. C'è altro? Crockett rispose Siamo d'accordo allora…. Questo è il nostro amico, il Signor Baxter che vorrebbe iniziare degli affari con lei. Sei il migliore sulla piazza. Passagli la lista dei giocattoli.

Pride rimase incantato per qualche istante studiando il nemico, poi tirò fuori dal taschino della camicia la lista E' tutto quello che mi serve in Iran ci sono degli amici in difficoltà, non sono militari se è questo che sta pensando! Vorrei tremila e cinquecento dollari a pezzo. Lasciò cadere la lista sul tavolo, Moya la lesse alzando il soppracilio quattromila dollari a pezzo ed è la mia unica offerta. Mi serviranno due giorni per farvele avere. Pride acconsentì, Moya in quel momento non ci pensò nemmeno che aveva davanti un federale così confermò l'appuntamento per lo lo scambio della merce. Ci vediamo tra due giorni alla vecchia carteria alle 20.00 siate puntuali.

Sulla Cadilac Tubbs chiamò con il telefono della macchina Castillo per aggiornarlo Tenente sono Tubbs, Moya ha accettato entrambi gli affari. Ci aspetta dopo domani alla vecchia carteria.

Il giorno seguente.

Tiko chiamò LaSalle dicendogli che si sentiva seguito, mentre lo aspettava corse a casa, Tranquillo sarò da te tra venti minuti! commentò nervosamente LaSalle. Prese con sé Sebastian e corsero a salvarlo.

Tiko sibarricò in casa chiuse tutte le imposte e finestre, si chiuse a chiave in casa, poi corse in camera da letto alzò l'angolo del tappeto sollevando la piastrella del pavimento tirò fuori la calibro 38. Arrivò poi Rolando Moya con tre dei suoi gorilla che aprirono la porta senza problemi, Tiko non fece nemmeno in tempo ad armare il cane che Moya lo colpì nelle gambe, si piegò sulle gambe Ora mi dirai tutto quello che voglio sapere!.

Dopo un lungo colloquio Tiko confessò ormai non gli restava molto da vivere, Moya lo colpì al petto e se ne andò.

LaSalle e Sebastian arrivarono tardi, LaSalle si precipitò sul corpo morente di Tiko. Gli sossurrò all'orecchio di LaSalle Mi- mi dispiace …. Sa- sanno che è un- un fede-federale. Tiko morì per il colpo al petto, LaSalle impallidì, gli chiuse gli occhi e uscì dalla casa.

Moya dalla sua auto chiamò il fratello a Miami Oye …. C'è un federale tra i tuoi acquirenti. Proseguiamo?. Ok ti raggiungo.

Crockett, Tubbs e Pride si trovarono nella carteria con venti minuti d'anticipo coperti da Castillo, Gina,Trudy, Switeck e Zito.

Crockett stava fumando la sua sigaretta appoggiato al muro esterno della carteria con un piede appoggiato poi alzò lo sguardo verso gli uomini che stavano arrivando Arrivano, prepariamoci. Gettò il mozzicone a terra e lo schiaccio con la scarpa.

Prima i soldi e poi i giocattoli ordinò il Caimano

No bello, prima vogliamo vedere la merce ringhiò Tubbs

D'accordo ribattè il Caimano. Mostrò la merce per Crockett e Tubbs e quella per Pride.

Erano proprio le armi rubate. Dopo aver fatto lo scambio Il Caimano tirò fuori dalla schiena la sua Tokarev Uno di voi tre è un federale, e deve pagarla Tubbs ribattè nervosamente Nessuno di noi ti ha tradito!.

Switeck correva da Castillo con il telefono in mano Tenente è per lei!, da New Orleans

Castillo!.Ne è sicuro?.Due miei agenti sono con lui! Castillo rispose freddamente, ordinando alla sua squadra di intervenire. Sanno che è dell'NCIS!. Switek, Zito da quella parte Gina e Trudy con me.

Crockett vide Castillo avvicinarsi con il resto della squadra e puntò la Bren Ten Antidroga amico! … siete circondati . Trudy colpì un gorilla dopo l'altro riparandosi dai colpi avversari, Rolando colpì alla spalla destra Castillo ma con destrezza lo colpì in pieno. Paquito Garcia scappò nella radura seguito da Crockett mentre il Caimano si nascose nella carteria inseguito da un Pride carico di vendetta.

Rolando aveva sotto mira Switek rivolto di schiena, Zito lo scansò a terra colpendo in testa Rolando centrato! Tutto bene Stan? Switek rannicchiato sotto Zito Si sto bene Larry, ora però levati subito!. Zito si levò goffamente.

Intanto nella radura Garcia correva come una gazzella rincorsa dal leone, sulla stradina di ghiaia inciampò su una radice robusta Fermo! Alza le mani e getta la pistola ringhiò Crockett.

Ma Garcia gli getto addosso la ghiaia, Crockett si riparò con il gomito gettando la pistola a terra. Dopo qualche istante continuò l'inseguimento, Garcia continuò a sparare ma Crockett di riparò dietro dei massi. Garcia si accorse di avere finito i proiettili cercò un nuovo riparo ma Crockett lo assalì in volo atterrando addosso a lui, lo immobilizzò e lo ammanettò.

Il Caimano si nascose al terzo piano della struttura nascosto dietro ad un macchinario seguito da Pride non puoi nasconderti a lungo, tu verrai con me in ogni caso!. Il Caimano sparò altri colpi verso Pride ma mancandolo totalmente.

Pride proseguì verso le scale pericolanti, da in cima alle scale il nemico esplose altri colpi ma venne colpito nella gamba da Pride cadendo a terra. Si avvicinò a lui allontanando la sua pistola con il piede e l'arma puntata contro Fine della corsa, sei in arresto! Il Caimano si contorceva dal dolore del proiettile nella gamba ridendo Non credo, ho avvocati che mi faranno uscire subito! continuando a ridere. Infondo alla sala si aprì una porta Tubbs aveva sentito gli spari e corse fin li, ma erroneamente ruppe una bottiglia di vetro con il piede; Il Caimano tirò fuori dalla schiena una seconda pistola puntandola e armandola prima verso Pride e poi verso Tubbs che si trovava di schiena ma Castillo arrivato dal nulla gli sparò in peno petto per salvare gli agenti.

State bene? domandò Castillo con la voce che risuonò per tutto il piano. Si rivolse a Pride Le armi le abbiamo prese, ho pensato io a tutte le formalità Pride gli strinse la mano e lo ringraziò, tirò fuori dal taschino gli occhiali da sole raggiungendo Tubbs. Hey amico stasera Sonny da una piccola festa sulla barca, ci sarà tutta la squadra. Allora ci stai? Pride lo guardò sorridendo Non lo so amico devo prende il volo stasera! Tubbs portò il suo braccio attorno alla sua spalla e continuò Dai amico puoi prendere il volo alle nove di domani mattina …. E poi Elvis ti vuole salutare prima che tu parta. Pride accettò per non sentire altre suppliche, arrivò correndo Crockett Eccovi qui! Forza andiamo alla barca stiamo aspettando solo voi!.